Posta su uno sperone roccioso che domina la piana di Gela e poco distante dalla costa meridionale dell'Isola, Butera fu tra le città più importanti della Sicilia del Medioevo.

 

La collina di Butera è stata meta di stanziamenti umani sin dalla preistoria, tracce di insediamenti sicani risalenti all'età del bronzo medio sono venuti alla luce nella parte più alta del costone roccioso. Più in basso, una necropoli a strati sovrapposti fu cimitero della piccola comunità preistorica, e, seppur circoscritta ai secoli VIII-V a.C., avrà certamente iniziato ad esercitare la sua funzione cimiteriale già centinaia di anni prima.

I Siti di maggior interesse sono il Castello arabo-normanno, risalente all'XI secolo. Nel corso dei secoli ha ricevuto diversi ritocchi, come evidenziato dal torrione e dalle finestre a bifora. Ancora oggi è in ottimo stato di conservazione, dopo i lavori di restauro eseguiti nell'ultimo decennio. La Necropoli di Piano della Fiera, in uso fino al VI secolo a.C. e alla fase ellenistica, le sue origini risalgono all'età preistorica.

Special Offers & Last minute